Bergamo: Presentazione “SOLI SOLI. Morire a Regina Coeli”

Nella suggestiva cornice di EXSA – Ex Carcere di Sant’Agata Bergamo in collaborazione con ACAD Associazione Contro gli Abusi in Divisa – Onlus, c.s.a. Pacì Paciana, Kascina Autogestita Popolare Angelica “Cocca” Casile, Bergamo Antifascista verrà presentato:

Mercoledì 13 novembre 2019 ore 18:00
EXSA – Ex Carcere di Sant’Agata – Bergamo

SOLI SOLI
Morire a Regina Coeli

Questo libro, tra il romanzo di formazione e quello di denuncia, attraverso una storia di vita e di ricerca della verità sulla tragedia che ha segnato la vita della protagonista, racconta un dispositivo tipico delle istituzioni repressive. Il marito di Isabella muore, nel maggio 1987, a Regina Coeli. Non è dato sapere se suicida o suicidato. La prassi istituzionale ha cancellato i dati di fatto con una narrazione sostitutiva della verità. “La tua morte è stata un danno collaterale nella fantasmagorica lotta al terrorismo e, in forza di quella guerra santa, la tua vita è stata ritenuta sacrificabile”. Un danno che si riverbera e moltiplica sui famigliari, lasciandoli “soli soli”. La dimensione letteraria di questa storia non toglie nulla alla forza della realtà, visto che, negli ultimi diciassette anni, un migliaio di detenuti si è tolto la vita in carcere e che la società preferisce lasciare nell’ombra queste vicende, come se non la riguardassero. Isabella, trentadue anni dopo, forte del suo amore, ci chiede di non distogliere lo sguardo.

Rossella Scarponi, Soli soli. Morire a Regina Coeli, Sensibili alle foglie, 2019

www.libreriasensibiliallefoglie.com

ROSSELLA SCARPONI è nata a Roma nel 1962. Fin dai tempi del Liceo si è interessata di politica e sociale; oggi è impegnata in attività contro gli abusi. Questo suo primo libro si ispira a fatti realmente accaduti e vissuti in prima persona.

This entry was posted in Eventi and tagged . Bookmark the permalink.