UDIENZA JEFFERSON TOMALÀ

Il sostituto procuratore ha chiesto l’assoluzione per Luca Pedemonte, l’agente accusato di eccesso colposo di legittima difesa per aver sparato uccidendo il ventenne Jefferson Tomalà, con la motivazione che “Il suo assistito non poteva comportarsi diversamente: i sei colpi sono stati necessari a placare l’azione offensiva, che la vittima continuava a portare avanti”
Prossima udienza fissata per il 26 settembre, che vedrà le discussioni della difesa e delle parti civili e, probabilmente, l’emanazione della sentenza.

This entry was posted in Processi and tagged , . Bookmark the permalink.