In Piazza Per Riky / Giornata mondiale per i diritti umani

10 dicembre 2018
Giornata mondiale per i diritti umani
A Firenze In piazza per Riky

Dalle ore 18:30 in piazza Santo Spirito.
Interventi, proiezioni, letture.

La famiglia e gli amici del Maghero
ACAD (Associazione Contro gli Abusi in Divisa –onlus)

Riccardo Magherini è morto chiedendo AIUTO e urlando “Sto morendo!” mentre era
bloccato a terra da 4 carabinieri, nel cuore di Firenze, in Borgo San Frediano il 3 marzo 2014. Riccardo è stato preso a calci dai Carabinieri mentre era a terra e in manette.
Riccardo era confuso, in quel periodo aveva attacchi di panico ed era in difficoltà, ma la sua morte è stata causata da quelli che lui stesso pensava fossero accorsi per aiutarlo.
Dopo i due gradi di processo in cui i carabinieri sono stati ritenuti colpevoli della morte di Riky, gli stessi sono stati assolti in Cassazione perché il “fatto non costituisce reato” come se fosse normale praticare un fermo a terra in quel modo, torturando con un ginocchio sopra il collo di Riccardo, mentre lui grida che sta per morire e poi soffoca.
TUTTI ASSOLTI: per la giustizia italiana è finita qui.
TUTTI ASSOLTI.
Riccardo è morto da solo.
Nel nostro paese soffocare un uomo che chiedeva aiuto “non costituisce reato”.
Prendere a calci un uomo immobilizzato a terra “non costituisce reato”, picchiarlo ripetutamente come hanno riferito ben 14 testimoni “non costituisce reato”.
Intimidire testimoni nel cuore della notte “non costituisce reato”.
Insabbiare e depistare le indagini fin dai primi momenti “non costituisce reato”.
Il video terribile che documenta la morte di Riccardo stretto al suolo mentre urla invano pensando a suo figlio non è prova di reato.
Tutto questo è inaccettabile!
La famiglia di Riccardo ora vuole ricorrere alla Corte Europea dei dirittti umani di Strasburgo. Soteniamo tutti uniti questa battaglia perché I Diritti Umani sono di tutti e tutte, e a tutti e tutte chiediamo di unirsi e partecipare perché la giornata mondiale dei diritti umani sia anche e soprattutto un momento per ricordare Riky e la vergogna infinita di questa assoluzione.
Perché Riccardo non sia simbolo di ingiustizia ma di una giustizia sociale riscritta dalla forza popolare…fino a Strasburgo e oltre!
Raccontiamo la storia di Riccardo! Raccontiamo e ribaltiamo questa ingiustizia!
I ♥ Riky

This entry was posted in Eventi and tagged , . Bookmark the permalink.